Chiesa

Quanto sostegno alla Caritas!

In questo periodo, in cui si è affacciato lo spettro della seconda ondata della pandemia, la nostra comunità diocesana non è rimasta indifferente, mostrando un’attenzione generosa nei confronti delle varie iniziative proposte dalla Caritas: il cui centro consiste nel chiedere la grazia di vedere Gesù nei poveri, di servire Gesù nei poveri. “Ebbene - sottolinea il direttore della Caritas diocesana don Marco Strona - in particolare sono state organizzate diverse raccolte alimentari per supportare l’attività dell’Emporio della Carità che agisce a livello diocesano (cioè nei 5 comuni della diocesi). La prima di queste è stata ad opera dell’associazione “Zetatremedi” di Livorno, che addirittura si è recata appositamente a Fabriano, con una delegazione, consegnandoci molto materiale raccolto in diverse parti di Italia proprio per la nostra diocesi. La seconda colletta è stata realizzata grazie alla Coop di Fabriano il giorno 17 ottobre scorso: colletta che ha permesso di riempire 110 scatoloni pieni di generi di prima necessità. Il 17 ottobre, infatti, la Coop, a livello nazionale, ha promosso una colletta alimentare, e hanno scelto proprio la Caritas di Fabriano-Matelica come partner locale. La terza colletta è stata promossa dal Sovrano Ordine di Malta e dal gruppo “Cisom” di Fabriano, che collabora strettamente con la Caritas sia a livello internazionale, nazionale e locale. Questa colletta è stata realizzata presso il Supermercato “Si con te” di Fabriano lo scorso 7 novembre, riuscendo a recuperare 100 scatoloni di generi di prima necessità e prodotti per l’igiene (883 kg) Un ringraziamento speciale va anche alla Protezione Civile di Fabriano che ci rifornisce molto spesso di generi alimentari vari. Ricordiamo, infatti, che la Caritas fa parte della “task-force” organizzata dal Comune di Fabriano e coordinata dalla Protezione Civile, per la gestione dei vari servizi che continuamente si affacciano in questo periodo particolare. Oltre a queste collette alimentari, abbiamo posizionato alcuni carrelli fissi per la raccolta, nei seguenti supermercati: “Sì con te” di Fabriano; “Conad” di Fabriano; “Coal-Fratelli Casagrande” di Fabriano; “Coal- Cimarossa” di Cerreto d’Esi. Un ringraziamento speciale, in questo senso, va rivolto alla Faber, per averci realizzato e donato tali carrelli. Un ulteriore ringraziamento lo rivolgo a tutti, tanti, volontari e volontarie che ogni giorno donano parte del loro tempo prezioso per rendere sempre più visibile l’azione della Chiesa nei confronti della, spesso nascoste, vulnerabilità e povertà”.