Chiesa

Caritas, non solo scuola...

La Caritas diocesana di Fabriano-Matelica intende promuovere il progetto “Scuola & Dignità”, impegnandosi, anche quest’anno, a supportare le famiglie, in stato di necessità, per l’acquisto dei libri di testo e materiale scolastico di cancelleria. Ma il tema della dignità occupa il ruolo centrale in tutta la progettazione che la Caritas diocesana ha svolto e sta svolgendo in questi anni, illuminando passi e passaggi in direzione dei principali ambiti dei diritti umani fondamentali: cibo, salute, lavoro, educazione. Eccoli in rassegna.

Cibo: progetto “cibo e dignità”. Attraverso la costituzione dell’Emporio della Carità – Papa Francesco – distribuiamo gratuitamente generi alimentari e prodotti per l’igiene e la cura personale. Una parte dei generi alimentari ci viene fornito sistematicamente dal “banco alimentare” di Perugia; l’altra parte (soprattutto i prodotti per l’igiene e la cura personale) viene direttamente acquistata da noi oppure viene donata attraverso appositi carrelli posizionati in diversi supermercati. In questa maniera ogni mese riusciamo a servire circa 300 famiglie (che abitano nei diversi comuni della diocesi).

Salute: progetto “salute e dignità”. Attraverso la costituzione dell’Emporio della salute distribuiamo gratuitamente farmaci da banco e dispositivi sanitari (guanti, mascherine ecc..). Il materiale ci viene fornito sistematicamente dal “Banco farmaceutico” di Ancona.

Lavoro: progetto “lavoro e dignità”. Attraverso il progetto “lavoro e dignità” abbiamo finanziato tirocini lavorativi in diverse aziende. Ad oggi sono stati finanziati 16 tirocini e, oltre a questi, si sono realizzate 7 assunzioni dirette da parte delle aziende. Il progetto sul lavoro, inoltre, prevede anche il versante sull’agricoltura sociale “orto del sorriso” – Fabriano - che è in essere da oltre un anno, e che occupa circa 10 persone con contratti di “collaborazione occasionale”.

Educazione: progetto “scuola e dignità”. Supporto per le famiglie, in stato di necessità, per l’acquisto dei libri di testo e materiale scolastico di cancelleria. È previsto anche, a partire dal mese di settembre, un corso di italiano.