Sport

Il Tennis Tavolo Fabriano lancia giovani talenti

Da sinistra Daniele Pacelli, Alessandro Ausili e Lorenzo Salimbeni. Alle loro spalle il coach della

Da sinistra Daniele Pacelli, Alessandro Ausili e Lorenzo Salimbeni. Alle loro spalle il coach della "TT Clementina Jesi" che segue anche i tre ragazzi fabrianesi, Sergei Mokropolov

FABRIANO - Dopo aver parlato della ripresa delle attività del Tennis Tavolo Fabriano (chi fosse interessato a partecipare può contattare la pagina facebook @ttfabriano), siamo qui a raccontare della “ripresa” a livello regionale.

Subito dopo le elezioni del nuovo presidente del Comitato Regionale, Marco Berzano, sono stati organizzati due tornei regionali di qualificazione per i “nazionali” di giugno.

Parliamo dei tornei del 14 marzo a Camerino e del 28 marzo ad Ancona (nell'inedita quanto suggestiva cornice del Pala Rossini). Fabriano ha partecipato con un buon numero di atleti, soprattutto giovani, e i risultati sono stati molto positivi, considerata la poca preparazione alle spalle.

Sugli scudi il giovanissimo Alessandro Ausili, che si è aggiudicato sia il torneo di Camerino che quello di Ancona, confermandosi una promessa concreta del panorama cittadino pongistico. A Camerino registriamo anche diversi secondi posti: Lorenzo Salimbeni tra gli Allievi, Simone Gerini tra gli atleti della 5° categoria e Sauro Bartoccetti tra quelli di 6° categoria. In questa categoria abbiamo poi completato il podio col terzo posto di Andrea Ausili.

Ad Ancona, abbiamo già detto della vittoria di Alessandro Ausili (tra l'altro qui ottenuta contro avversari più grandi di età), registriamo un altro secondo posto di Lorenzo Salimbeni tra gli Allievi e il terzo posto di Daniele Pacelli, sempre tra gli Allievi (entrambi eliminati dal forte jesino Michele Giampaoletti). Simone Gerini tra gli atleti della 5° categoria, Andrea Ausili e Sauro Bartoccetti tra quelli di 6° categoria, hanno superato molto bene i gironi, per poi doversi arrendere nella fase ad eliminazione.

Che dire, un inizio positivo, soprattutto in prospettiva. Attendiamo tempi migliori per poter aumentare anche il numero di nostri partecipanti alle varie competizioni che verranno di volta in volta organizzate. Ringraziamo il Comitato Regionale marchigiano per aver consentito agli atleti di poter tornare a gareggiare, naturalmente in assoluta sicurezza.

Tennis Tavolo Fabriano