Sport

Nico Mannion, il figlio di Pace, scelto dai Golden State Warriors

Steph Curry e Nico Mannion dalla prossima stagione saranno compagni di squadra ai Golden State Warriors

Steph Curry e Nico Mannion dalla prossima stagione saranno compagni di squadra ai Golden State Warriors

FABRIANO - Si pensava ad una chiamata al primo “giro” per Nico Mannion, il classe 2001 figlio del grande Pace (ex Fabriano Basket tra il 1998 e il 2000). Invece, nel virtuale “draft” di ieri notte in cui le franchigie Nba hanno scelto i loro nuovi innesti, è stato necessario attendere il secondo giro e la chiamata numero 48 da parte dei Golden State Warriors: sarà, dunque, la “baia” di San Francisco la nuova casa del giovane Mannion.

Ad allenarlo sarà Stev Kerr e giocherà con uno dei suoi idoli, il due volte “mvp” Steph Curry.

Curiosità: anche papà Pace, nel lontano 1983, fu scelto dagli Warriors. Tanto che i media americani non hanno mancato di farlo notare con il classico “tale padre, tale figlio”.

Nico (all’anagrafe Niccolò), che - lo ricordiamo - è italiano e quindi “azzurro” (ha già debuttato con la Nazionale italiana maggiore), si era dichiarato eleggibile per la Nba dopo un solo anno universitario Ncaa ad Arizona (con 14 punti e 5,3 assist di media). L’interruzione dei campionati a causa del Covid-19 ha in parte interrotto la sua ascesa, per questo probabilmente è arrivata una “chiamata” un po' oltre quanto ci si potesse aspettare: gli “insider”, infatti, sussurravano di una scelta al primo giro da parte dei Jazz, poi non verificatasi.

Nico, play/guardia di 191 centimetri, è nato a Siena il 14 marzo 2001. Ma - per il ricordo di Pace (uno dei più grandi americani ad aver giocato a Fabriano, seppur a fine carriera) e dei trascorsi in città insieme alla moglie ex pallavolista Gaia Bianchi poco prima della nascita di loro figlio - è come se lo sentiamo un pochino “legato” anche al nostro ricordo. E allora, in bocca al lupo!