mm La giornata della preghiera - L'Azione
Chiesa

La giornata della preghiera

La Presidenza della Cei ha deciso di promuovere una Giornata nazionale di digiuno, preghiera e astinenza per la pace e la riconciliazione. La data scelta è martedì 17 ottobre, in comunione con i cristiani di Terra Santa secondo le indicazioni del Cardinale Pierbattista Pizzaballa, Patriarca di Gerusalemme dei Latini, che a nome di tutti gli Ordinari, ha chiesto alle comunità locali di incontrarsi “nella preghiera corale, per consegnare a Dio Padre la nostra sete di pace, di giustizia e di riconciliazione”. In un momento di grande dolore e forte preoccupazione per l’escalation di violenza in Medio Oriente, l’invito della presidenza della Cei è rivolto alle comunità diocesane perché aderiscano all’iniziativa. Anche la nostra Diocesi, su sollecitazione del Vescovo Francesco Massara, si ritrova nelle varie parrocchie e con il coinvolgimento delle associazioni per pregare: “L'idea è – sottolinea in un suo messaggio - che ogni realtà parrocchiale e di altro genere scelga un momento per poter pregare con l'intenzione della pace, sia nella celebrazione che creando un momento adatto all'occasione, fuori della celebrazione, ma tutti lo stesso giorno”.