Cronaca

Il nostro grande Pippo Rossi!

La nostra redazione de “L’Azione” è in lutto per la scomparsa del caro amico Filippo Rossi, ma per noi era solo Pippo. Curava con dovizia di particolari e grande passione la pagina della cultura con documentazioni e ricerche, una presenza stabile in redazione, tra un pezzo sulla festa del voto ed un altro sul tesoro di Capretta. Passava spesso da noi, perché nel piano superiore del chiostro di S. Venanzio c’era la sede dell’Ufficio dell’archivio diocesano che lui gestiva con grande determinazione. Una memoria storica del settimanale che se ne va, preziosissima, una figura indispensabile, un passpartout per ogni evenienza, pronta a cogliere ricorrenze speciali ed eventi del passato da riproporre come stimolo e monito per le nuove generazioni. Poi le sue poesie, le sue performance in vernacolo, un autentico pozzo di S. Patrizio! Pippo ci ha lasciati nella mattinata del 17 luglio, ma rimane nei nostri cuori per la sua squisita disponibilità, la sua ironica verve ed un sapere mai ostentato, alla portata di tutti che ha permesso di tramandare storie e conoscenze, altrimenti nascoste negli scaffali di polverose biblioteche. Simo vicini alla famiglia per l’immenso dolore, consapevoli di sentirci da oggi più soli per la mancanza non solo di un valente storico, ma di un uomo saggio e lungimirante. Ma lo immaginiamo come sempre accanto a noi e lo ringraziamo per l’amicizia forte e per una compagnia fedele e significativa a fianco de “L’Azione”, la sua testata storica che ha amato fino all’ultimo.