Cultura

Fabriano Pavilion ricorda Canova

Il Fabriano Paper Pavilion apre di nuovo le porte ai cittadini sabato 24 e domenica 25 settembre. E il venerdì precedente dedica, a 200 anni dalla sua morte, una conferenza al grande Antonio Canova (1757–1822), scultore e pittore italiano che come Michelangelo, Raffaello e Beethoven ha apprezzato e utilizzato la carta di Fabriano. A testimonianza di questo forte legame, verranno esposti documenti inediti proprio durante le visite guidate del weekend, gratuite ma su prenotazione. Sono quindi due le iniziative di rilievo con cui Fondazione Fedrigoni Fabriano entra nel programma delle Giornate Europee del Patrimonio (European Heritage Days), il più partecipato degli eventi culturali in Europa, promosso dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea. Un’occasione per riaprire alle visite i luoghi della carta, con l'obiettivo di rafforzare il legame con il territorio e riaffermare la centralità del patrimonio cartario e del suo valore storico e artistico. Sabato 24 e domenica 25 settembre (con prenotazione obbligatoria www.fondazionefedrigoni.it) sarà di nuovo possibile apprezzare il Fabriano Paper Pavilion, realizzato da Fondazione Fedrigoni Fabriano all’interno del complesso storico delle Cartiere Miliani Fabriano: oltre 500 metri lineari di documenti dell’Archivio delle Cartiere Miliani Fabriano e circa 10.000 strumenti per la fabbricazione della carta a mano e a macchina dalla fine del 1700 ad oggi, a cui per l’occasione si aggiungeranno alcune testimonianze inedite sul rapporto di Antonio Canova con la Cartiera, tra cui l’ampia corrispondenza da cui si evince come lo scultore ordinasse regolarmente partite di carta di pregio. A 200 anni dalla morte, infatti, la Fondazione ha deciso di celebrare uno dei più grandi ingegni artistici, politici e culturali italiani, che secondo la ricerca sperimentale avviata nel 2021 dalla Fondazione stessa utilizzava abitualmente carta fabrianese. Proprio i risultati della ricerca saranno protagonisti, venerdì 23 settembre alle 16.00 nella Sala Forme, della conferenza “Antonio Canova e la Carta. Storia di un artista e dei suoi strumenti”. L’evento, a ingresso libero ma con posti limitati, inaugurerà le due giornate di apertura straordinaria alle visite del Fabriano Paper Pavilion.