Sport

Janus Fabriano, c'è anche Del Testa

La guardia Maurizio Del Testa con la maglia della Bawer Matera lo scorso anno

La guardia Maurizio Del Testa con la maglia della Bawer Matera lo scorso anno

FABRIANO - La Janus Fabriano HA raggiunto l’accordo, per la stagione 2019-20, con il cestista classe 1989 Maurizio Del Testa. La neo-guardia biancoblu di 187 cm per 82 kg, proveniente dalla Olimpia Matera, è il settimo innesto per la prossima annata sportiva. Nato il 12 maggio 1989, Del Testa inizia il suo percorso cestistico nel settore giovanile del Basket Cecina. Approda tra i professionisti nel 2006-07 in serie B2 proprio con i colori della compagine toscana, con i quali rimarrà fino all’estate 2016. Nelle sue dieci stagioni a Cecina, accresce il suo rendimento fino a toccare i 10.7 punti e 2.6 rimbalzi di media a partita nel 2015-16. Da protagonista, guida i suoi verso l’obiettivo playoff, affermandosi come abile difensore e ottimo tiratore (tira quasi con il 40% da 3 punti). Nella stagione 2016-17 la prima esperienza lontano da Cecina tra le file della Virtus Cassino, sempre in Serie B: colleziona 9.5 punti, 1.9 rimbalzi e 2 assist con il 50% da 2 e il 38% da 3 punti. Confermato nei gradi di capitano, a giugno 2018 conquista con le “V” rossoblu la promozione in Serie A2 risultando decisivo nella lunga cavalcata dei laziali (11.1 punti, 2.4 rimbalzi e 1.5 assist di media a partita). La scorsa stagione lo vede vestire la canotta della Bawer Matera nel Girone D di Serie B: qui Del Testa vive la sua miglior annata in carriera in termini di medie (12.3 punti, 2.2 rimbalzi e 1.5 assist di media in 31.8 minuti di utilizzo), spingendo i lucani fino alla semifinale playoff, persa poi contro San Severo. L’head coach, Lorenzo Pansa: «Cercavamo un esterno in grado di garantirci solidità difensiva e pericolosità al tiro. Maurizio incarna alla perfezione questo profilo, cui aggiunge spiccate qualità umane che ne hanno fatto un elemento fondamentale in tutte le squadre in cui è stato».

Lorenzo Ciappelloni