Cronaca Fabriano

Il circo in città

Un tendone da circo

Un tendone da circo

A settembre del 2018 il Consiglio comunale di Fabriano ha inserito per la prima volta delle rigide limitazioni per l’attendamento dei circhi con animali nel territorio del Comune. La proposta era stata elaborata direttamente dal sindaco Gabriele Santarelli in collaborazione con gli uffici preposti. Nonostante la minaccia di ricorso fatta dall’Ente Nazionale Circhi, il regolamento venne approvato. Si prevede limitazioni che consentono un solo circo con animali all’anno e solo per il periodo che va dal 20 ottobre al 1° gennaio. Si tratta del regolamento più rigido in circolazione non essendo possibile vietare un’attività riconosciuta a livello nazionale. Il sindaco precisa: “Il divieto in alcuni comuni è scattato solo per motivi igienici perché le aree erano vicine ai mercati. Noi, a Fabriano, siamo intervenuti per limitare il più possibile il fenomeno. Potete fare una ricerca e troverete numerosi casi di ordinanze e delibere bocciate dal Tar. Solo a Lucca e a Padova i comuni hanno vinto i ricorsi, ma in quanto le aree, appunto, erano nei pressi dei mercati”.