Cultura

Elena Sofia Ricci al Gentile

Elena Sofia Ricci

Elena Sofia Ricci

Il Teatro Gentile di Fabriano venerdì 16 dicembre (ore 21) al teatro Gentile, accoglie, nella stagione promossa dal Comune di Fabriano con l’Amat, un intramontabile classico di Tennessee Williams nella traduzione di Masolino D’Amico, "La dolce ala della giovinezza" interpretato da Elena Sofia Ricci per la regia di Pier Luigi Pizzi. Lo spettacolo – che vede in scena accanto alla protagonista Gabriele Anagni e una nutrita compagnia con gli attori Chiara Degani, Flavio Francucci, Giorgio Sales, Alberto Penna, Valentina Martone, Eros Pascale, Marco Fanizzi, Max Odierna - arriva in scena al termine di una residenza di riallestimento al Teatro Gentile che si conferma luogo accogliente e funzionale per la creazione artistica. Dopo Fabriano lo spettacolo sarà ancora in scena nelle Marche il 18 dicembre al Teatro La Fenice di Senigallia (ore 21 – 071 7930842), il 21 e 22 dicembre al Teatro dell’Aquila di Fermo (ore 21 - 0734 284295). “L’amministrazione comunale con l’Amat ribadisce l’importanza del Teatro Gentile come casa degli artisti – sottolinea l’assessore alla Cultura Maura Nataloni – con ben tre residenze in questa stagione e accoglie in maniera festante Elena Sofia Ricci, profonda conoscitrice di Fabriano dopo aver girato in città, per un lungo periodo, due edizioni di Che Dio ci aiuti, fiction televisiva”. Una grande gioia, unita all’emozione, per il ritorno a Fabriano anche per Elena Sofia Ricci. “In città ho potuto ritrovare molte persone care – afferma l’attrice – e l’occasione di lavorare in questo splendido teatro rappresenta una grande opportunità come lo è quella di poter tornare nei panni di Alexandra del Lago, il personaggio che interpreto in questo spettacolo, di cui ho imparato a conoscere il senso di fragilità e cinismo che lo anima. Rinnovare l’incontro con la drammaturgia di Tennessee Williams, che ho amato fina dai primi tempi del mio lavoro di attrice, rappresenta per me una grande occasione per la sua capacità di rappresentare personaggi sull’orlo del baratro”. Le scene e i costumi dello spettacolo sono di Pier Luigi Pizzi, le musiche sono composte da Stefano Mainetti, light designer Pietro Sperduti, la produzione è di Fondazione Teatro della Toscana - Best Live. Informazioni: biglietteria del Teatro 0732 3644. Vendita on line su www.vivaticket.com.