Cronaca Fabriano

Aprirà una tratta della SS 76

I lavori della SS 76

I lavori della SS 76

La tratta della SS 76 da Albacina fino alla galleria di Sassi Rossi di Genga, sarà percorribile a quattro corsie, entro il mese di luglio, nonostante fosse stata annunciata l’apertura a giugno, ma nei mesi pre Covid-19. Nel contempo lo svincolo di Borgo Tufico, dopo un mese di chiusura per permettere la realizzazione della rampa di collegamento tra la SS 76 e la provinciale 256 che conduce nel maceratese, è nuovamente transitabile. Questo l’aggiornamento dal cantiere della SS76, direttrice Ancona-Perugia, maxi lotto n. 2, che include il raddoppio da Fabriano fino a Serra San Quirico e il completamento delle Pedemontana delle Marche Fabriano-Muccia. L’obiettivo è di consegnare i 3,5 chilometri a doppia carreggiata tra Albacina e Genga, appunto entro il mese di luglio e di recuperare, quindi, i ritardi accumulati a causa del lockdown. I sette chilometri fino Serra San Quirico dovrebbero essere pronti nella primavera del 2021. Ma il condizionale è d’obbligo.