Cultura

27 lettere per il sindaco

Nei giorni scorsi il sindaco Daniela Ghergo, insieme all'assessore Maura Nataloni, hanno ricevuto un plico contenente 27 lettere scritte da una delegazione degli artisti rappresentanti di FabrianoInAcquarello in ciascun Paese partner. I rappresentanti, o leaders, come vengono definiti nella Community internazionale di FabrianoInAcquarello, hanno scritto una lettera di benvenuto alla nuova amministrazione comunale e raccontato la personale esperienza e profondo legame che li lega alla città di Fabriano. Il desiderio unanime è che Fabriano ed il Museo internazionale dell'Acquarello, possano tornare presto ad essere il punto di aggregazione internazionale per tutti gli artisti che fanno arte con la pittura su Carta. Nel frattempo dal 15 ottobre, in tutto il mondo sono iniziate le selezioni degli artisti che il prossimo aprile esporranno alla ambita mostra di FabrianoInAcquarello 2023. Saranno di nuovo più di 1.500 le opere che da 80 Paesi andranno a costituire la collezione che accompagnerà il Convegno Internazionale a Bologna. L’associazione InArte di Fabriano, che è il curatore dell'evento, in cooperazione con Regione Marche e coi Comuni di Fabriano e Bologna, ha in programma la parte iniziale del convegno e la successiva vacanza di pittura itinerante a Fabriano, quindi a Serra San Quirico, Genga, Cerreto e nei castelli dell'Unione Montana. E' inoltre desiderio ed intento dell'associazione InArte poter esporre la mostra internazionale a Fabriano, da aprile a luglio 2023 e di continuare quindi a proporre eventi di accoglienza e residenza per gli artisti internazionali durante tutta l'estate 2023. Si continuerebbe in questo modo, con gruppi in numero adeguato alle effettive potenzialità del nostro territorio, ad accogliere gli artisti internazionali fra Fabriano e gli ambiti territori che rappresentano la carta.