Cronaca Fabriano

Il network Unesco viene premiato

Francesca Merloni, Ambasciatrice Unesco di Buona Volontà

Francesca Merloni, Ambasciatrice Unesco di Buona Volontà

Un eccellente lavoro di squadra dei sindaci delle Città Creative Unesco per valorizzare un elemento fondamentale dello sviluppo turistico e culturale: è stato di recente approvato l’emendamento che destina cinque milioni di euro al network. Un provvedimento che consentirà di riversare la somma di denaro a Pesaro, Bologna, Fabriano, Parma, Carrara, Biella, Alba, le quali hanno presentato la richiesta in Commissione Bilancio. E’ intervenuto, in proposito, il sindaco Gabriele Santarelli: “Insieme siamo riusciti a sottoporre alla Commissione apposita l’emendamento che dà il giusto onore alla rete dei comuni dell’Unesco Creative Cities Network. Fabriano è il Comune che guida il coordinamento delle città. Uno dei prossimi obiettivi consiste nel rafforzare i rapporti con il ministero, così da permettere a questa rete di essere sempre più supportata”. L’approvazione dell’emendamento è utile per riprendere un percorso sinergico con le città nominate Patrimonio Unesco. La creatività può dunque diventare un motore economico a tutti gli effetti. Fautore dell’operazione è stato l’onorevole Roberto Pella, coadiuvato dal presidente della Commissione Bilancio Fabio Melilli e da tutti i parlamentari che in maniera trasversale hanno sostenuto la richiesta dei comuni. Ricordiamo che Fabriano è Città Creativa per l’Artigianato, le Arti e le Tradizioni popolari dal 2013. La promotrice per l’ottenimento del simbolo è stata Francesca Merloni, insignita successivamente del ruolo di Ambasciatrice Unesco di Buona Volontà.