Cronaca Fabriano

Il crollo delle mura

Le mura storiche della Pisana

Le mura storiche della Pisana

Nella notte tra sabato e domenica, un muro storico della città è caduto in rovina come fosse pasta frolla. E’ infatti crollata la parete innalzata sul piazzale Matteotti che chiude il convento della clarisse cappuccine. Per caso, il muro che ora dovrà essere messo in sicurezza nella sua interezza, visto che interessa i parcheggi dell’area circostante, è franato di notte, scongiurando il pericolo per l’incolumità, in particolare, del titolare del distributore della Ip Alessandro Paleco. La parte delle mura storiche ha raggiunto solo la porzione del lavaggio della rivendita di carburante non compromettendo l’attività dell’esercente. Ora la zona, dallo stesso proprietario, è stata transennata in attesa dei sopralluoghi da parte degli organi preposti. Sono intervenuti i vigili del fuoco e la polizia municipale di Fabriano Anche il sindaco Gabriele Santarelli si è recato sul posto prendendo visione del crollo e adoperandosi per le prime procedure da eseguire. Sarà interpellata anche la Sovrintendenza delle Belle Arti data la storicità del muro del 1200, che appartiene ad una Fabriano che non esiste più. Da valutare l’intera struttura in attesa del ripristino delle mura.