Cronaca Fabriano

Il comunicato di Fratelli d'Italia

L'esponente di Fratelli d'Italia Ennio Mezzopera

L'esponente di Fratelli d'Italia Ennio Mezzopera

Ennio Mezzopera, del circolo cittadino di Fratelli d’Italia, interviene sul dibattito. “Povero sindaco, ancora un’altra grana. Il Comune di Fabriano assume il fratello a tempo indeterminato. Tutti hanno scritto sull’argomento, tante pagine e tanti commenti su Facebook. Questo caso viene alla ribalta giornalistica solo dopo la determina finale dell’assunzione. Ma ci domandiamo, è un atto da condannare? Si. Inopportuno? Si. Illegale? No”. Continua l’esponente di Fratelli d’Italia: “Chi avrebbe dovuto fare un passo di lato ed uno indietro? Chi avrebbe dovuto vigilare e controllare? A chi spetta, se non all’opposizione in primis? Perché questo fatto non è stato subito attenzionato e non si è fatto nulla per evitarlo? A norma di legge, tutto regolare: proprio per questo che dovrebbero entrare in gioco l’etica, il rispetto e la serietà. Un esempio? Nel 2010, quando il sottoscritto era in Consiglio comunale nei banchi dell’opposizione, denunciai preventivamente un caso di parentopoli in merito all’assunzione in Ancona Ambiente di una serie di persone molto vicine all’amministrazione. E’ buffo”, sottolinea Mezzopera, “che un solerte commissario piddino chiami in causa la destra fabrianese. Vorrei ricordargli che Fratelli d’Italia non ha rappresentanti in Consiglio comunale e che il partito che lui rappresenta, vanta tre esponenti, forse quattro”.