mm Giano, tra storia e tutela - L'Azione
Cronaca

Giano, tra storia e tutela

Si terrà venerdì 10 novembre alle ore 21 presso il Teatro San Giovanni Bosco il convegno “Torrente Giano. Storia, natura, tutela e valorizzazione”. Protagonista il corso d'acqua che attraversa il centro storico e le cui acque in passato furono linfa vitale per le molteplici attività artigianali che resero la città della carta conosciuta in tutto il mondo. L’evento, che nasce dalla collaudata collaborazione fra il settimanale diocesano “L’Azione” e l’associazione culturale “Fabriano Storica”, vede il sostegno del Comune di Fabriano nonché, per il rigore scientifico e storico dei temi trattati, il qualificante patrocinio dell’Università di Camerino. L'iniziativa avrà inoltre il fondamentale contributo di giovani realtà culturali della città quali “Passeggiando tra la Storia”, il gruppo di neolaureati e studenti universitari noti per aver realizzato il bellissimo percorso naturalistico e storico lungo il Giano, ma anche della “Marco Lebel Productions” giovane casa di produzione e distribuzione audiovisiva. Una serata caratterizzata dall'approccio multidisciplinare con lo scopo di analizzare l’ambiente fluviale sotto il punto di vista storico, idrogeologico, urbanistico, anche attraverso l’utilizzo di nuove tecnologie. Sarà presentato un progetto di riqualificazione del tratto cittadino del fiume Giano e, tra gli argomenti esposti, verrà approfondita la struttura il “Ponte della Aèra”, la struttura medievale attribuita all’architetto toscano Bernardo Rossellino, che nel XVI secolo Giorgio Vasari citò nella sua opera omnia “Le vite de' più eccellenti pittori, scultori, e architetti”. Il ponte, oggi celato da costruzioni realizzate nel corso dei secoli, verrà magicamente fatto riemergere grazie alle recenti riprese in HD della “Marco Lebel Production“, all’utilizzo di dettagliate ricostruzioni storiche ricavate dai rilievi tecnici ma anche con l’ausilio di inedite elaborazioni 3D prodotte da intelligenze artificiali. Durante la conferenza interverranno fra gli altri: il dott. geologo Fabrizio Bendia, ricercatore dell’Università di Camerino, “Fabriano Storica” con video inediti, il giornalista Ferruccio Cocco per “L’Azione” con brani storici di Romualdo Sassi per la prima volta riportati integralmente. L’ingresso è libero.