Cronaca

Appunti di viaggio con le Giovani Guide

 Il gruppo alla mostra su Havel al Palazzo del Podestà nel febbraio scorso

Il gruppo alla mostra su Havel al Palazzo del Podestà nel febbraio scorso

Le Giovani Guide di Fabriano non si fermano e continuano a progettare in modo alternativo.  Non potevano non provare un nuovo modo di comunicare tra di noi e di trovare nuove idee per valorizzare la nostra città, anche se fisicamente era impossibile. Il pensiero è andato alla riorganizzazione di un periodo solitamente molto impegnativo tra scuole, eventi, Palio... Dunque, come cambiare la comunicazione? Si è deciso di utilizzare la pagina Facebook e la pagina Instagram per proporre due progetti: su Facebook, nella rinnovata pagina Gruppo Giovani Guide - Fabriano con ‘Appunti di viaggio’ e sulla pagina Instagram con ‘Onedayoneartist’. ‘Appunti di viaggio’ in città, cosicché i ragazzi potessero condividere alcuni highlight di un viaggio; un percorso di conoscenza nella nostra Fabriano. Hanno cercato il materiale raccolto durante i percorsi, scattato foto, curato il montaggio dei video e selezionato le musiche personalmente. L’intento principale era quello di lasciare i ragazzi liberi di poter scegliere, organizzare e presentare il materiale in un modo che fosse più vicino alla loro visione.  Brevi, attraente ed efficaci erano le sensazioni che dovevano cercare.  Il coordinamento è stato comunque un bel lavoro di squadra con tante videochiamate, messaggi e momenti di condivisione e confronto. “Speriamo che il risultato vi piaccia – sottolineano i coordinatori Maria Cristina Spuri e Francesco Regno - e vi invitiamo ad andare a visualizzarlo: saranno tanti ‘appunti’ che ogni lunedì vi terranno compagnia per qualche minuto con lo scopo di incuriosirvi a visitare (o rivisitare) luoghi particolari della nostra Fabriano. ‘Onedayoneartist’ è invece una ricerca e una presentazione di autori ed opere che i ragazzi sceglieranno per noi facendoci conoscere ciò che li affascina e li colpisce in modo particolare. Non avevano limitazioni né di periodi né di stili: i contenuti sono stati scelti interamente da ciascuno di loro. Ogni giorno un’artista, un ragazzo, un modo di viaggiare nella storia e nel tempo”.