Cronaca

Turismo sostenibile nell'area montana

Domenica 14 novembre si svolgerà l'evento "Bike Wine Experience", un'escursione in e-bike con degustazione organizzato da We Are Bike, la scuola di Mtb dall'ASD G.C. Avis Sassoferrato in collaborazione con la Cna di Fabriano e l'azienda agricola Sbaffi (ritrovo alle ore 8.30 a Coccore presso l’azienda agricola Sbaffi). L'iniziativa prevede una piacevolissima pedalata di 25 km tra i suggestivi colori autunnali dei boschi della valle del Sentino, intervallati dall'attraversamento dI pittoreschi borghi del territorio montano. Un'occasione per apprezzare le bellezze naturalistiche dell'entroterra anconetano e per sottolineare l'importanza di sviluppare ulteriormente quel turismo sostenibile che si candida ad essere nei prossimi anni la vera locomotiva dei servizi turistici in quest'area. A rendere ancor più accattivante il tour, una volta scesi dall' e-bike, vi sarà la degustazione di vini, formaggi e salumi tipici presso l'azienda Agricola della famiglia Sbaffi. Così Massimiliano Ricci, presidente dell'Avis Sassoferrato: "Quando la passione per il vino e la mountain bike si incontrano, non può che nascere un tour eccellente! Il nostro obiettivo come associazione sportiva è quello di contribuire alla valorizzazione del nostro territorio organizzando eventi che permettano a chi vi partecipa di apprezzare e rispettare la straordinaria natura che ci circonda, allo stesso tempo ci piace coinvolgere le aziende e altre associazioni che con noi condividono queste finalità, in un'ottica di rete che oggi di fatto è l'unica via per raggiungere obiettivi di sviluppo”.? Entusiasta dell'iniziativa anche Marco Silvi, referente Cna Area montana: "Abbiamo deciso di sponsorizzare il Bike Wine Experience perchè va esattamente nella direzione che abbiamo tracciato, cioè quella di lavorare per accrescere la consapevolezza rispetto alle straordinarie risorse naturali della Valle del Sentino. Il tema del turismo sostenibile rappresenta una "miniera d'oro" per questo territorio, ma per sfruttare a pieno questa risorsa non possiamo assolutamente prescindere da principi fondamentali come la piena salvaguardia del contesto naturale in cui ci troviamo e il coinvolgimento di eccellenze locali, dall'enogastronomia all'artigianato. E' da iniziative come questa che si parte per conoscere meglio casa nostra, perchè una volta conosciuta non possiamo non innamorarcene e di conseguenza far innamorare chi in futuro ci verrà a trovare”.