Cultura

Un convegno per Sassi

Proprio nei giorni scorsi abbiamo ricordato i 50 dalla morte della celebre figura di Romualdo Sassi. Il «Laboratorio permanente di ricerca storica» (LabStoria) sta lavorando, ormai da tempo, all’organizzazione di un convegno sulla funzione e il ruolo della storia locale, partendo proprio dalla figura del prof. Romualdo Sassi, lo storico fabrianese più rappresentativo sia per la sua monumentale opera che per i riconoscimenti avuti, di cui quest’anno ricorre appunto il 50° della morte. Il convegno si svolgerà entro la fine di novembre 2019 e verterà, orientativamente, sul tema «Il presente del passato», a testimoniare l’importanza dello studio della storia di un territorio, come elemento facilitatore per la comprensione della «Grande Storia» e come strumento per la creazione di una «identità territoriale», fondamentale per educare le giovani generazioni ad avere un rapporto di familiarità con il patrimonio culturale e civico in cui sono nati e cresciuti. Sarà anche l’occasione per fare il punto sulla storia della storiografia fabrianese, ricca di figure di alto livello scientifico, cercando di individuarne i punti di forza e di debolezza, il metodo storico adottato, la sua aderenza ai nostri tempi. Per tale ragione mercoledì 27 febbraio, alle ore 21, nella Biblioteca Multimediale «Sassi», intitolata proprio alla sua persona, si è costituito il Comitato operativo e scientifico del convegno, che ha cominciato a confrontarsi sulle tematiche da affrontare, ma anche sulla funzionalità dell’iniziativa, che si spera abbia il patrocinio dell’amministrazione comunale, della medesima Biblioteca e della Fondazione Carifac, quindi sulle associazioni e i cittadini da coinvolgere. Per ulteriori informazioni ci si può rivolgere al personale della biblioteca o ai soci del laboratorio.