Cronaca Matelica

Vittorio Sgarbi tra Caravaggio e Pasolini

Vittorio Sgarbi

Vittorio Sgarbi

“Pasolini Caravaggio” è un viaggio tra due grandi figure intellettuali che Vittorio Sgarbi propone oggi, giovedì 1° dicembre alle ore 21.15 al Teatro Piermarini di Matelica, voluto dal Comune e dall'Amat, con un contributo della Regione Marche e il patrocinio del ministero della Cultura. Sgarbi parlerà dei due grandi artisti e nel frattempo saranno diffuse le musiche dal vivo da Valentino Corvino (viola, violino, oud e elettronica), con una scenografia curata da Tommaso Arosio. La correlazione tra un pittore del Cinquecento e del Seicento e uno scrittore del Novecento, è legata alla libertà e allo spirito anarchico di entrambi. Un parallelismo tra i due artisti che, seppur differenti, si legge nelle note di regia, innescarono roventi polemiche attraverso la loro arte e la loro vita, dando interpretazione di nuove realtà molto spesso non comprese né dai contemporanei, né dai posteri. “Caravaggio è contemporaneo. Lo è perché c’è, perché viviamo contemporaneamente alle sue opere che continuano a vivere. È contemporaneo perché la sensibilità del nostro tempo gli ha restituito tutti i significati della sua opera”, dice Sgarbi.