Cultura

Maglio, un altro Premio

Emanuela Antonini

Emanuela Antonini

Ecco un nuovo Premio nazionale artistico-letterario a Fabriano. E’ la scrittrice e poetessa fabrianese Emanuela Antonini ad annunciare la nascita del Premio “Città del Maglio”, prima edizione dedicata alla poesia ed arti visive. “La storia di questa iniziativa – sono sue parole - è nata nel 2004, proprio in Fabriano, quando prospettai la bozza di questo progetto all’allora assessore  Cultura Sonia Ruggeri,  nonostante avesse trovato l’idea innovativa e interessante non se ne fece nulla.  Unico premio letterario esistente in città era rivolto agli studenti delle scuole primarie e secondarie di I e II grado, il Premio Anna Malfaiera. Un piccolo spiraglio si aprì quando venne eletto come assessore alla Cultura Patrizia Rossi, con la quale iniziai a interloquire sulla realizzazione del mio vecchio progetto. L’iniziativa fu ben accolta e subito si mise in moto la macchina per la sua attuazione, ma ben presto l’assessore diede le dimissioni e così anche il progetto se ne tornò nel cassetto. Devo a lei se la poesia Mastro Faber scritta dalla sottoscritta per esaltare le origini di Fabriano, è esposta nell’atrio del Comune – e ancora -  il testimone di carica istituzionale passò nelle mani di Barbara Pallucca, messa al corrente di questa iniziativa disse che doveva ben valutare sul da farsi per mancanza di fondi. Alla fine anche con lei non se ne fece nulla. Non mi persi d’animo, l’idea era piaciuta, dato che un premio letterario artistico nazionale a Fabriano come l’avevo formulato non era mai stato realizzato, così lo proposi alle diverse associazioni culturali locali ma senza essere preso in considerazione. La svolta avvenne a settembre 2018, dopo varie vicissitudini, anche di salute, quando ottenni il beneplacito da parte del consiglio così da mettere in moto la macchina e dare il via al progetto, così nacque il Premio Nazionale di Poesia e Arti Visive, ideato fondato presieduto dalla sottoscritta, sostenuto dall’Ente Autonomo Palio San Giovanni Battista in collaborazione con il Comune di Fabriano, e si avvale del patrocinio della Regione Marche, della Provincia di Ancona e del Comune di Fabriano”. Nonostante a Fabriano siano già presenti due Premi Letterari come il Premio Anna Malfaiera ed il Premio Città di Fabriano (nato nel 2007) rivolto ad autori e a case editrici più o meno affermati, il Premio “Città del Maglio” nasce dal desiderio di esaltare l’importanza dell’arte nella cultura e nella vita umana oltre a voler riconoscere e premiare il talento di artisti e autori, che con ogni probabilità, non avrebbero gli strumenti necessari per emergere e farsi conoscere dal grande pubblico. Vivere un  giorno di gloria! Ecco come è articolato il Premio: “Prevede quattro sezioni: poesia in lingua, poesia in vernacolo, fotografia e pittura; è gestito dalla sottoscritta che si avvale della collaborazione di persone con esperienza nel mondo culturale. Le opere poetiche e artistiche dei partecipanti saranno selezionate e valutate da giurie, usando  competenza, coscienza e trasparenza, che si diversificano per ogni sezione, composte da personaggi della cultura locale. Durante la cerimonia di premiazione che si terrà il 22 giugno alle ore 17 presso l’Oratorio della Carità, oltre ai premiati di ogni sezione, verrà consegnato il premio alla memoria”.