Cronaca

Dal Canada alla conquista della Cattedrale

Il coro durante le prove davanti alla Cattedrale

Il coro durante le prove davanti alla Cattedrale

E’ arrivato quasi alla chetichella, senza fanfare o troppi onori, ma si è rivelato davvero un gruppo di grande qualità espressiva. La corale canadese Les Petits Chanteurs de la maitrise du cap ha fatto tappa anche a Fabriano, visitando prima Venezia, Vicenza, Schio, Como, Milano, Bologna, Assisi, Roma (la tournée è iniziata il 17 giugno a Venezia e si è conclusa il 30 giugno proprio a Roma). Questo gruppo corale è riuscito ad organizzare la loro tournée attraverso contatti con corali italiane e con l'aiuto di queste altre realtà legate da una comune passione quella del bel canto hanno costruito il loro itinerario. Il Coro Akademia di Fabriano ha curato i contatti per un possibile gemellaggio già dallo scorso novembre ed ha reso possibile il concerto tenutosi nei giorni scorsi nella Cattedrale di San Venanzio che don Alfredo Zuccatosta ha aperto per l'occasione a tutta la cittadinanza. Erano presenti dell'amministrazione comunale l'assessore alla Cultura Ilaria Venanzoni e l'assessore allo Sport Francesco Scaloni. Il programma eseguito ha spaziato su un vasto repertorio sacro, profano di diversi stili ed epoche. Il concerto è stato aperto dal coro Giovanile Akademia in qualità di coro ospitante ed è proseguito con la presentazione di vari brani del Coro Les Petits Chanteurs tratti dal loro cd recentemente inciso. “L'esperienza per i ragazzi delle due corali – hanno detto - è stata emozionante e formativa ci sono stati scambi di informazioni, conoscenze, momenti giocosi in cui giovani di diverse culture si sono confrontati. Queste sono occasioni speciali in cui i ragazzi hanno motivo di socializzare e di mantenere rapporti con coetanei con cui condividono l'amore per la musica, linguaggio universale”.  Il coro è formato da una settantina di elementi divisi in due formazioni distinte: un coro di bambini?e un coro maschile di adulti (Grand Chorus) e un coro di adolescenti (Chœur de la Haute). Un mix generazionale che si è rivelato vincente.