Cronaca

I fabrianesi benemeriti per Argignano

I premiati per Argignano con il presidente dell'Avis Luciano Bano e Daniele Gattucci

I premiati per Argignano con il presidente dell'Avis Luciano Bano e Daniele Gattucci

Decima edizione del Premio Castello di Argignano nel segno dello sport. Luciano Pellegrini è stato scelto per la categoria senior e Milena Baldassarri per la sezione junior, mentre come ospite d’onore il riconoscimento è andato all’Avis comunale di Fabriano, rappresentata dal suo presidente Luciano Bano. E’ stato il giornalista Daniele Gattucci, organizzatore della manifestazione, in sinergia con il direttivo del Circolo Fenalc di Argignano, a presentare l’evento, la cui cerimonia di premiazione avverrà sabato 21 luglio alle ore 19.30 presso gli impianti allestiti per la festa della Felicità in corso in quei giorni nella frazione. Categoria Senior assegnata a Luciano Pellegrini per i suoi felici trascorsi pugilistici, con i tanti successi ottenuti per la Pugilistica Fabrianese, poi per il suo impegno da imprenditore, collezionando 82 bici storiche che ora fanno parte del Museo dei Mestieri in bicicletta presso la Galleria delle Arti in via Gioberti: “Una grande soddisfazione ricevere questo premio nella mia città – le sue parole durante la conferenza stampa di presentazione. Per la sezione junior spazio alla ginnastica ritmica con la campionessa italiana Milena Baldassarri, appena sedicenne, eppure già dotata di un grande talento tecnico. Molto emozionata, forse più che davanti ad una platea di Coppa del Mondo, la baby fabrianese non ha nascosto entusiasmo e gioia per questo ennesimo tributo alla sua carriera già ricca di trofei. Come ospite d’onore segnalazione speciale per l’Avis comunale per una presenza costante ed incisiva: “Siamo tra le realtà regionali più importanti – ha ricordato Luciano Bano – e contiamo su circa 2.250 donatori e già a fine giugno abbiamo raccolto 2.000 sacche di sangue. La nostra campagna di promozione è sempre viva perché desideriamo allargarci a nuove persone, a cominciare dai giovani”. Come da tradizione la cerimonia di consegna del premio verrà immortalata da un video che andrà ad arricchire la videoteca fabrianese consegnata poi in biblioteca comunale per l’archivio. Tra i soggetti coinvolti nell’organizzazione del Premio, oltre all’amministrazione comunale, anche e soprattutto il Circolo Fenalc, il Circolo della stampa Marche Press, il Rotary Club e gli studenti del Liceo Artistico che hanno realizzato la scultura del premio.
Carlo Cammoranesi